Seleziona una pagina

Greppole

Dopo aver privato il grasso sottocutaneo del maiale della cotenna, si provvede a tagliare lo stesso a cubetti di 5 cm di lato circa: questi vengono messi a cuocere in un calderone a fuoco basso e iniziano a rilasciare il proprio grasso mentre l’acqua in essi contenuta evapora. Durante la cottura i cubetti si assottigliano e, ad un certo punto, iniziano a galleggiare nel proprio grasso. Dopo circa 6 ore di cottura, le greppole diventano di colore rosa e sono pronte: vengono estratte dal calderone e strizzate all’interno di un canovaccio per estrarre la maggior quantità possibile di grasso. A questo punto vengono pressate meccanicamente in modo più o meno intenso, a seconda della consistenza che si vuole ottenere: più si strizzano e più diventano croccanti. Le greppole sono alimenti ipercalorici e poco digeribili a causa della lunghissima cottura. Condite con sali e aromi sono saporitissime e si consumano come stuzzichini.