Seleziona una pagina

Cooking-Glove-128 TORTA HELVETIA

Per la pasta:

  • 250 gr albumi
  • 500 gr farina di mandorle
  • 500 gr zucchero al velo.

 

Per la farcia:

  • Panna montata
  • Zabaione
  • Crema al burro al cioccolato
  • Gocce di cioccolato fondente.

Miscelare delicatamente le chiare montate a neve ferma con lo zucchero al velo. Aggiungere poi la farina di mandorle. Mettere il composto in una tasca con la bocchetta fine, e formare una spirale stretta su un foglio di carta oleata. Formare così tre dischi dello stesso diametro e infornare a forno dolce. Quando i dischi sono cotti (devono cominciare appena a prendere colore) si fanno raffreddare. Si spalma il primo con la crema al cioccolato e la panna e si sovrappone il secondo, che si spalma con lo zabaione e la panna, si sovrappone infine il terzo. Dopo aver pareggiato i bordi, si spalma lo scalzo con altra crema al cioccolato, su cui si fa aderire granella di mandorle tostate. Si serve a temperatura ambiente.

La torta Elvezia (o Torta Helvetia) è considerato uno dei più deliziosi dolci mantovani. E’ una torta di pasticceria ideata dalla famiglia di pasticceri svizzeri grigioni Putscher che avevano aperto i loro negozi a Mantova alla fine del 1700 e avevano voluto dedicare questo dolce, che unisce le tradizioni della terra d’origine con quella di elezione, alla loro nazione, da qui il nome Elvezia (o Helvetia). Fra dischi di pasta sovrapposti di mandorle tritate, albumi montati a neve e zucchero vi sono strati di creme di burro e zabaione. I mantovani rivendicano la paternità dello zabaione in quanto la più antica ricetta conosciuta è quella del cuoco di corte dei Gonzaga.